giovedì, 08 dicembre 2022

Centri ricreativi per bambini, un fondo di quasi 40mila euro per coprire le quote di partecipazione

Giochi da maschi e giochi da femmine? - Uppa
Anche per il 2022 si rinnova il sostegno alle famiglie con figli minori iscritti ai centri che propongono attività ricreative, sportive e culturali per bambini e ragazzi. Grazie a un contributo del Ministero delle Pari Opportunità e della Famiglia, il Comune mette a disposizione un fondo di quasi 40mila euro dedicato alla copertura delle quote di partecipazione sostenute dalle famiglie nel periodo che va dal 1 giugno al 31 dicembre 2022.Possono richiedere il contributo i genitori o tutori di minori residenti a Schio (almeno dal 1 giugno 2022), con cittadinanza italiana o dell’Unione Europea o con titolo di soggiorno in corso di validità e con un ISEE pari o inferiore a 50mila euro. Il contributo è destinato alla copertura delle spese di frequenza di attività ricreative estive, sportive, culturali, socio educative (compresi i doposcuola) e aggregative (scout, oratori, etc..) organizzate anche al di fuori dal territorio comunale e sostenute nella seconda metà dell’anno.

I contributi saranno erogati fino all‘esaurirsi delle risorse e in base a una graduatoria redatta dal Servizio Scuola del Comune che definirà la copertura totale o parziale dei costi di iscrizione e frequenza ai centri estivi o autunnali. Sono ammesse domande per più minori dello stesso nucleo famigliare.Le domande devono essere presentate fino alle 23:59 del 27 gennaio 2023 in via telematica a educativi@comune.schio.vi.it.

Domande entro il 27 gennaio

INFO: https://bit.ly/3g5BOxk

creatività ed eventi