martedì, 24 maggio 2022

EVENTI DEL FINE SETTIMANA A SCHIO E DINTORNI – 12 MAGGIO

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è eventi-1-2.png

Passa a trovarci ogni giovedì per scoprire gli eventi previsti per il fine settimana a Schio e dintorni.

Per richiedere la pubblicazione di un evento pubblico inviaci una mail a informagiovani@comune.schio.vi.it con i dettagli e un un link ad una pagina web dell’evento
_________________________

Ecco gli eventi di questo fine settimana:

🎤 Musica & Spettacoli

Schio Gran Teatro 2021/2022 – Dal 13 novembre parte la stagione 2021/2022 con tantissimi appuntamenti di prosa, musica, danza e teatro popolare. Un cartellone focalizzato sulla necessaria reciprocità tra artista e pubblico, sull’imprescindibile vocazione al dialogo e al confronto, mettendo sul piatto i temi universali dell’uomo.
Per la lista degli spettacoli e per l’acquisto dei biglietti clicca QUI

Concerto “Scambiamoci le voci 2022”
15 maggio, 18:00 – 19:30
Chiesa di Sant’Antonio Abate, SP46, 36015 Schio
Scambiamoci le voci 2022 Orchestra allievi (indirizzo musicale Scuola Secondaria di 1°grado Fusinato Schio) Coro giovanile Città di Schio – Direttore M°Stefania Lanaro – Pianista M° Teresina Croce

🎇 Manifestazioni

Varachebagolo – Arti e racconto
12 maggio, 20:30 – 22:30
Lanificio Conte – Largo Fusinelle, 36015
serata culturale
Registrazione al link:
https://www.facebook.com/varachebagolo
c/o lanificio Conte (ingresso dal lato bar)

Mostra di pittura: Arte e Colori al Jacquard
15 maggio, 16:00 – 19:00
Giardino e Teatro Jacquard, Via Pasubio, 150/154, 36015 Schio
Mostra di pittura presentata da Alice Rossetto. Ingresso libero

I colori della Donna – Pittura e scultura
15 maggio, 16:00 – 19:00
Atelier Nuele, Via Battaglione Val Leogra, 36015 Schio
I colori della Donna, personale di Federica Savio
Pittura e scultura.
Il 7 maggio alle 18.00 ci sarà la presentazione con la Dott.ssa Stella De Chino
L’incontro avverrà su prenotazione allo 340.8099166

🎨 Esposizioni

Il mondo del treno in miniatura
Mostra permanente dedicata all’ antico e suggestivo mezzo di locomozione su rotaia. Mille modelli di treni circolati in Italia dal dopoguerra ad oggi. Un plastico in scala H0, 45 volte più piccola del reale, che occupa una superficie di quasi 100 m2, il cui circuito principale è a doppio binario e si estende per circa 250 m. Si passa dalle più antiche locomotive a vapore, alle motrici diesel ed elettriche dei giorni nostri. La sala del plastico è dedicata ai treni in movimento. Il plastico, costruito a partire dai primi anni ottanta, mette in scena un ambiente italiano degli anni ‘70, facendo coesistere ferrovie a trazione elettrica con il magico mondo del vapore.
Aperta tutti i venerdì non festivi dalle ore 21.00 alle 23.00 e ogni prima domenica del mese dalle ore 15.00 alle 18.30 presso Sala Razzoli c/o “La Casa” in Via Baratto.

L’ospedale da guerra 0.73 – viaggio tra gli strumenti medico/chirurgici dal 1900 al 1918 e oltre
14 maggio, presso Sala Espositiva “Tito Caporali” – ex Caserma Cella, Via Rovereto 21/a, 36015 Schio, VI
Orari: sabato pomeriggio dalle 15 alle 18 solo su prenotazione a segreteria@4novembre.it

Museo Geomineralogico e del Caolino
14 maggio – ore 15, presso ex Caserma Cella, Via Rovereto 21/a, 36015 Schio, VI

Apertura Giardino Jacquard
sabato e domenica dalle 16 alle 19 con visita guidata gratuita alle ore 17 (non serve prenotazione)
Giardino e Teatro Jacquard, Via Pasubio, 150/154, 36015 Schio VI

Il Risveglio. Mostra collettiva d’arte contemporanea
14 maggio, 10:00 – 12:30 e 14:00 – 18:00
Palazzo Toaldi Capra, Via Pasubio, 52, 36015 Schio

Omaggio al Pasubio
14 maggio, 18:00 – 19:00
Palazzo Fogazzaro, Via Fratelli Pasini, 44, 36015 Schio
Museo Civico di palazzo Fogazzaro
Mostra fotografica di Adriano Tomba. ( una mostra sorella si terrà in contemporanea a Valdagno)
Apertura: mercoledì e venerdì 8-13; sabato e domenica ore 10-13 e 15-19
Ingresso libero

Museo del Cavallo e degli attrezzi rurali
14 maggio, presso Via Fornaci, 64, 36015 Schio VI
Il Gruppo Ippico Scledense, l’amministrazione locale e un imprenditore generoso hanno – ognuno secondo i propri ruoli e possibilità – hanno dato vita ad un Museo che raccoglie le testimonianze sul passato agricolo di Schio e quindi anche sul cavallo, protagonista indiscusso della vita rurale (ma non solo) dei secoli passati. Potrete trovare questo piccolo gioiello in via Fornaci 64, vicino alla caserma dei Vigili del Fuoco: al suo interno molti oggetti di uso quotidiano legati alla vita contadina e al cavallo, che ne faceva così intimamente parte. 118 pannelli esplicativi, 1200 oggetti, 89 stampe a tema equino con relativi fascicoli descrittivi, 22 libri sul cavallo e la mascalcia oltre a una bella collezione di finimenti, imboccature, speroni, selle e quanto servisse per utilizzare la forza motrice offerta da cavalli (e anche asini, non dimentichiamoceli). Una sezione del museo è dedicata ad una raccolta di oggetti e testimonianze sulla Prima Guerra Mondiale, in vista delle ormai prossime celebrazioni per i cento anni dal suo inizio.

creatività ed eventi