sabato, 26 settembre 2020

Bonus – scopriamo 4 possibilità

Oggi parola molto gettonata e cercata nei motori di ricerca, bonus deriva dal latino ‘buono’, un buono sconto oggi attivo su moltissimi fronti; proviamo a vedere quali sono e le principali caratteristiche:

BONUS VACANZE Sostegno per il settore turistico italiano e per tutte le famiglie/singoli che non hanno un ISEE superiore ai €40.000. Il contributo erogato varierà in base al numero dei componenti del nucleo familiare. Il bonus dovrà essere speso in un’unica struttura ricettiva, dove l’80% sarà riconosciuto come sconto sul corrispettivo dovuto alla struttura ricettiva, mentre il restante 20% potrà venire detratto dalle tasse al momento della dichiarazione dei redditi. Bonus utilizzabile dal 1° luglio al 31 dicembre 2020. Non ci sono ancora indicazioni precise su come richiedere il bonus. Info

BONUS BABY SITTING Bonus che può essere richiesto dalle famiglie con figli di età inferiore ai 12 anni, genitorie lavoratori dipendenti privati, lavoratori iscritti in via esclusiva alla Gestione separata INPS e ai lavoratori autonomi. Il bonus potrà essere utilizzato anche per le quote dei centri estivi. Il bonus viene erogato dall’Inps.

BONUS BICI o bonus mobilità . Contributo pari al 60 per cento della spesa sostenuta e, comunque, in misura non superiore a euro 500, per l’acquisto di biciclette, anche a pedalata assistita, nonché veicoli per la mobilità personale a propulsione prevalentemente elettrica (ad esempio monopattini, hoverboard e segway). Lo possono richiedere cittadini di comuni con popolazione superiore ai 50.000. È in via di definizione la piattaforma per poter procedere con la richiesta, sarà comunque necessario essere provvisiti di SPID.

BONUS LAVORATORI DOMESTICI. 500 euro mensili erogati per aprile e maggio a colf e badanti (e tutti i lavoratori domestici) che siano titolari di uno o più contratti di lavoro, per una durata complessiva non superiore a 10 ore settimanali. Inoltre vale l’obbligo di non essere conviventi con il proprio datore di lavoro. Non devonopercepire altro indennizzo covid, ma possono essere beneficiari del reddito di cittadinanza. Il bonus va richiesto sul portale INPS